Torta alla zucca

Ho imparato ad apprezzare la zucca negli anni, avendola anche conosciuta tardi. La più grande difficoltà? Nessuna in particolare, solo l’accortezza di non mettere l’acqua di cottura della zucca. Perché altrimenti la crema è decisamente liquida. Eventualmente correggibile con amaretti o biscotti secchi tritati. Sinceramente la cosa che più mi ha dato soddisfazione è il bordo regolarmente modellato. Tecnica appresa da Roux di cui non sono ancor a riuscita a realizzare la Tarte Tatin. Semplicemente un pizzico: pollice e indice.

2015-09-01_06-05-00

2015-09-01_06-05-15

Ideale x un tea ricercato con le amiche o anche come dessert da servirsi con Amaretto di Saronno o anche con Rabarmasino.

Grazie!

Annunci

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...