Come una bambina in un negozio di giocattoli

Caro MileSweetDiary oggi nel mio diario annoto degli acquisti divertenti e colorati e utili per le mie “creazioni” o presunte tali. Se mi strappano un sorriso e lo regalano a voi allora non puo’ che essere un successo.

Un sabato caldo di luglio (non di quelli caldissimi, però) prima di partire per le ferie Max e Mile partono per la missione “Fogli di acetato“. Cosa sono e a cosa servono? Fogli trasparenti con cui si foderano le teglie (i bordi per la precisione) nelle, principalmente, preparazioni dei dolci da frigo (la cosiddetta “pasticceria moderna”: torte che necessitano di una conservazione in frigo tra 0° e 4° e servite a una temperatura tra 7° e 10°). Tra cui anche cheesecake, semifreddi…ecco loro. E sono utilissimi anche per preparare le decorazioni con il cioccolato. Insomma, definizione non da DEVOTO-OLI ma credo che abbiate capito.

Li ho cercati in tutti i supermercati di Monza e nada. Ho mandato mia sorella in spedizione in uno dei Centri Commerciali piu grandi vicino (si più o meno vicino) casa sua in provincia di Pescara, in Abruzzo e anche lì nada. Sgrunt! Ok “santa” Internet pensaci tu. E voilà. Una “spataffiata” di venditori anche online con costi di spedizioni gratis se spendi una cifra superiore o pari ai 70-100 euro. “Mmm ok e se magari trovassimo qualcuno vicino casa che vende anche al minuto, così guardo, tocco, ammiro e compro?” Trovato! Si parte.

E così entriamo e complice l’assenza della proprietaria alle prese con un’altra cliente io mi giro estasiata tutto il negozio ammirando di ogni. Dai porta spezie, ai pirottini colorati per i muffin, dal servizio piatti in ceramica ai sottotorta, dai mini tritatutto (tascabile praticamente) alle tortiere di tutte le forme, dimensioni e materiale. Il paese dei balocchi: sorriso a 32 denti, camminavo un metro da terra, e nonostante il caldo (o a causa del caldo) toccavo e ammiravo tutto. E Max che divertito e compiaciuto mi accompagnava in questa gita tra i balocchi. Pronto a tirare il freno a mano nel caso mi fossi lanciata in acquisti impossibili tipo “la pentola friggitrice delle patate della Tasmania”. E invece un colpo di reni e Mile si è controllata. Certo ero andata solo per i fogli di acetato e dei sottotorta da 25. Si sa poi che scopri qualcosa di cui puoi senz’altro aver bisogno: tipo dei fantastici pirottini colorati, dei porta muffin imperdibili, una frusta a mano grossa (proprio quella che mi mancava), dei tovaglioni cosi belli che con certe torte ci stanno divinamente…Ah! E il rotolino di acetato, naturalmente 🙂

IMG-20150725-WA0000

Grazie!

P.S.: lascio a Max descrivere il curioso incontro fatto in negozio.


Cosa c’è di più divertente di portare una bambina in un negozio di giocattoli? Ha passato in rassegna tutto il negozio. Spassosissimo!

Poi, in mezzo a tanti servizi di piatti e bicchieri, si è ricordata che in garage ne abbiamo diversi che usiamo poco spesso e quindi, rientrati, ci siamo pure adoperati per un piccolo trasloco di stoviglie su e giù.

E io cos’ho comperato, in questo bel negozio di casalinghi? Burrata, nodini di mozzarella e ricotta! Si perché, ovviamente, per fare la TAC a tutto il negozio non ci ha messo pochi minuti. Così, in una di quelle mezz’ore, entra un tipo e chiede alla madre della titolare: “Signora, il solito gorgonzola o il taleggio?”. “???”

A parte che l’idea di mangiare una bella fettazza di Gorgonzola (che adoriamo) con temperature intorno ai 35° mi crea qualche momento di smarrimento e sudorazione, scopro che il signore è un venditore al dettaglio e porta-a-porta di formaggi artigianali.

Cibo fresco per la serata: risolto!

Serendipity.

Annunci

8 thoughts on “Come una bambina in un negozio di giocattoli

  1. Capisco perfettamentela sensazione….anche io giro per questi negozi con gli occhi a forma di cuore e mio marito quando sa che vado mi da i soldi contati ….come le bambine!! “Ti do 30 euro ma non sspenderli tutti!!! E i bancomat requisito” 😉 ma che meraviglia!!!!

    Mi piace

  2. Ciao Milena. Come ti capisco!!! Anche io in negozi di questo genere (nonostante non sia ai tuoi livelli… quindi neanche capisco il perchè 🙂 impazzisco. Anzi li preferisco allo shopping sull’abbigliamento. Quando ci vediamo mi dirai dove sei stata così ci passo anche io. A presto, un caro saluto. Laura

    Mi piace

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...