Tartellette di farina di castagne, zucca e mandorle

Prima che arrivi la primavera gli ultimi racconti con la farina di castagne. Settimana prossima, se non sentirò di fare diversamente, pubblicherò l’ultima.

Nel momento in cui scrivo sembra già arrivata, la primavera. E queste variazioni rispetto alle cadenze “note” non riesco ancora a gestirle. A me piacciono le stagioni scandite. Mi piace assistere al cambiamento graduale delle temperature, dei colori, dei profumi e, quindi, all’alternanza dei frutti (in senso lato) della terra. Saranno forse inverni inesistenti, piogge tropicali e estati equatoriali quelle cui andremo incontro? Non possiamo escluderlo. Il mio professore di Geografia Astronomica del liceo ci aveva anticipato che avremmo assistito ad un graduale cambiamento delle stagioni (meteorologiche o astronomiche?!) con relativa causa. Che ora però non ricordo. Dovrebbe avere a che fare con l’inclinazione della Terra e il suo asse di rotazione dal momento che solo loro a determinare l’alternanza delle stagioni ma nulla non mi sovviene in che modo…quindi prima di scrivere baggianate metto un punto e passo alle tartellette, che è meglio.

Vi scrivevo qui che con la frolla di castagne avevo fatto un esperimento. Ed ecco qui l’esperimento: tartellette di farina di castagne con zucca, mandorle con la buccia e cacao amaro.

IMG_0400

Da un po’ rimuginavo sulla zucca che avevo in frigo. E cercavo qualcosa di dolce da farci. Quando mi sono decisa a fare le crostatine di farina di castagne con pere, cioccolata e crema ho avuto “l’ispirazione”. Uso la zucca come ripieno di questa nuova frolla. La zucca (per me precotta) l’ho ripassata in padella con un po’ di burro e miele di acacia (negli ultimi due minuti). Per darle un po’ di “corpo” mandorle intenzionalmente con la buccia (volevo accentuare il colore) tritate grossolanamente (per dare un po’ di “corpo” al ripieno), cacao amaro e una spolverata di zucchero di canna prima di infornare.

IMG_0404IMG_0403

E sono davvero buone!

Grazie!


Mi piacciono tanto, nonostante io sia un consumatore di tea anche la mattina. Queste, infatti, sono ancora migliori con il latte, il caffè, l’orzo, ecc. quella famiglia di colazioni lì, insomma.

Non paga del corso da cui arrivava, si è subito fiondata in cucina per sfornare queste e le altre.

Evviva!

Annunci

9 thoughts on “Tartellette di farina di castagne, zucca e mandorle

  1. Wow! Che begli accostamenti! Zucca e castagne sono tra i miei alimenti preferiti, le mandorle pure…eppure non li ho mai uniti insieme. E non ho nemmeno mai provato la zucca in un dolce, e sì che ci penso da tanto. Mi piacciono molto.
    Per quanto riguarda le stagioni, sai bene come la penso. Anche io spero proprio che non ci tocchi un clima tropicale.
    Un bacio e buon fine settimana! 😀

    Liked by 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...