Torta di farina di mais, cocco e limone e un sorriso per stare bene

Mi ci vuole davvero poco a strapparmi un sorriso e farmi star bene. Per esempio, tra i tanti, un saluto veloce via email (…) un altro sorriso.

In piscina incontro spesso due ragazze. Non sono al mio stesso corso. Credo abbiamo 17 anni. Sono molto simili fisicamente ma non so se siano sorelle o semplicemente amiche. Sono alte e hanno lunghi capelli biondo scuro e ogni volta che mi vedono mi salutano sempre sorridendo. Non ricordo come sia cominciata ma credo semplicemente dai miei saluti. D’altronde io saluterei tutti in quanto essere umani (però quelli che mi guardano male no) figurarsi due giovani ragazze che mi sorridono ogni volta che mi incrociano.

IMG_0488

E ogni volta che accedo ai locali della piscina e mi vedono mi salutano di un sorriso pieno. Usciamo ad asciugarci i capelli e mi sorridono ancora. E prima di andare via, anche se io sono a destra e loro a manca, si avvicinano e mi salutano sorridendo e muovendo la mano. E sento che loro hanno piacere ad incontrarmi – come del resto ne ho io a sentirmi salutare così calorosamente da due ragazze che incrocio di sfuggita – e vorrebbero darmi del tu ma mi vedono “più grande” e così le loro bocche si riempiono timidamente di “Salve” o “Arrivederci!” educati e delicati ai quali io rispondo sempre generosamente con “Ciao!“.

Alle volte basta un sorriso per cambiare la giornata, per aiutarti a vedere le cose da una prospettiva diversa, per rompere il ghiaccio. Un sorriso spontaneo e sincero può cambiare le relazioni e crearne di nuove.

La sofficità di questa torta e il suo colore giallo mi riempiono proprio di quel sorriso pieno e luminoso di quelle ragazze. L’ispirazione arriva da qui ma – come ultimamente mi sta accadendo – ho sentito nel naso la farina di mais e limone insieme all’odore del cocco e quindi – tra le altre modifiche – ho aggiunto del cocco rapè e albumi montati per aumentare la sofficità.

IMG_0493IMG_0492

Una torta morbida regala spesso un sorriso 🙂

Grazie!

Annunci

15 thoughts on “Torta di farina di mais, cocco e limone e un sorriso per stare bene

  1. Anche qui da me le persone sono poco espansive, ma ho imparato che salutare e sorridere non costa niente! Un tempo c’era uno “strambo” che girava per Reggio con una balalaika e una coperta ad uncinetto sulle spalle. Una volta sul tram mi ha detto “Lei sorride sempre perchè sa di avere un sorriso affascinante!” Era la prima volta che qualcuno me lo diceva, ma è stato un complimento bellissimo!

    Liked by 1 persona

  2. Sei sempre dolce Milena! E mi piacerebbe tanto incontrarti, con la tua positività e il tuo sorriso che immagino luminoso 🙂
    Io sono molto espansiva ma nel saluto mi viene spontaneo, anche sorridere. Ed è vero che fa tanto bene. Eppure quanti saluti non ricambiati, quanti sorrisi che somigliano più a smorfie, a ghigni…mi viene tanta tristezza, e anche io proprio non capisco perchè…non viene spontaneo sorridere a qualcuno che si incontra in un luogo condiviso? Come Libera, ho paura di farmi spegnere 😦
    Torta meravigliosa nella sua semplicità, adoro la farina di mais e sembra davvero sofficissima! Ho per l’appunto degli albumi da usare 😀 Quanti ne hai aggiunti rispetto alle uova?

    Liked by 1 persona

    1. Grazie Alice, davvero! Sono sicura riusciremo ad incontrarci perchè lo desideriamo e come dice mia mamma, pian pianino facciamo tutto 🙂
      Ti mando la ricetta come l’ho modificata io: più facile per entrambe. Un abbraccio cara Alice

      Liked by 1 persona

  3. Mi trovi d’accordo sul salutare tutti (tranne quelli che guardano male 😀 ) e sorridere a destra e a manca.. è gratis e fa bene al cuore!!! Ancora mi domando perché tanta gente sia perennemente imbronciata e spesso non risponda nemmeno al saluto.. i problemi li abbiamo tutti ma non credo sia questo il motivo.. Peccato, a me dispiace per loro perché una vita senza sorrisi è proprio triste. Questa tortina mi piace tanto, mi sembra di sentirne il profumo.. soffice soffice e tanto invitante! Bravissima ❤ Un abbraccio grande!! :**

    Liked by 1 persona

  4. Però non c’è niente da ridere 😦 vedere un dolcetto così, immaginarne il profumo e non sapere altro, uffah 😦
    Io sorridevo e salutavo tutti ma qui, in friuli se saluti le persone anche solo sulle scale della tua abitazione o per educazione, trasaliscono, qui sono musoni, diffidenti e non dico altro: diciamo che mi hanno “spenta” 😦

    Liked by 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...