Pasta brioche al latte di mandorla e profumo di limone

Limone. Prendi un bel limone grande e maturo di quel colore giallo intenso e mi mette subito di buon’umore. Mi arriva nel naso il profumo di estate, il suo sapore mi dà freschezza.   

Ricordo distintamente il mio approccio al limone: mia madre che si mette in bocca una bella fetta di limone e ne succhia il succo gustandosi la polpa. Ed io che rimango impietrita come uno stoccafisso e mi faccio prendere immediatamente dallo spirito di emulazione della mamma. Anch’io! Ecco: non andò troppo bene. Troppo aspro per i miei gusti. Ma per  accontentare la mia voglia di emulazione mamma mi venne in soccorso e mi “pucciò” la fetta nello zucchero. Ed io ero tutta un sorriso, una bambina bella tonda e sorridente. 

Il secondo ricordo è con la limonata in una estate di qualche lustro fa quando c’era qualche competizione internazionale di calcio. Il momento più bello per me era quando qualcuno aveva sete e tiravamo fuori dal frigo la limonata ed io facevo in modo che nel mio bicchiere cadessero più pezzi possibili di limone. Ovviamente limonata zuccherata per la “inappetente” e “piccola” Milena 😉

Tutto questo per dirvi che questa pasta brioche a forma di fiore profuma tanto di limone. L’avevo fatta anche lo scorso anno, eccola, con un mix di agrumi ma quest’anno tanto e solo limone, un fiore nella forma (come proposta da chi l’ha ideata: voilà) e latte di mandorla nell’impasto e sulla superificie (le mie varianti). E quest’anno niente difficoltà nell’integrare il burro nell’impasto. Yuppie! Piccoli progressi … 😉

IMG_1706

Una brioche morbida e profumata mi sembra sempre un ottimo modo per salutare una giornata di sole (se poi facesse meno freddo anche meglio). Un petalone morbidoso e profumato per voi.

IMG_1703IMG_1705

Grazie!

cuore-blu-splendido-4759855

Aneddoto: avevo fatto un po’ di foto con la macchina fotografica. Faccio per scaricarle e inavvertitamente le trascino sul “Recycle Bin”. Ho perso tutte le foto motivo per cui non c’è neanche una foto di lei intera. Paziente mi rialzo raggiungo la mia brioche che avevo lasciato in allestimento (non si sa mai che le foto non siano belle… -_- ) e le dico “Ti tocca stare in posa ancora un po’ mia cara”.

Annunci

36 thoughts on “Pasta brioche al latte di mandorla e profumo di limone

  1. Deve essere stata deliziosa! A vederla è una meraviglia di morbidezza e sofficità ❤ , non potrebbe essere altrimenti se esce dalla tue mani! Non so perchè ma l'impasto dei panbrioches & family mi sembra difficile da realizzare…

    Liked by 1 persona

  2. Con il limone ho uno strano rapporto. Limonata, ghiaccioli, caramelle non fanno per me. Ma nei dolci mi fa impazzire! E quindi me lo immagino il profumo di questa brioche, e immagino anche di affondarci i denti per colazione, è sofficissima!
    Sai che proprio oggi ho fatto delle scorze di limone candite? C’è sintonia…o forse solo voglia di sole! 😀
    Un bacio!

    Liked by 1 persona

  3. Il tuo dolce è bellissimo e molto invitante, una delizia morbida perfetta per iniziare la giornata.
    Anche io succhio le fette di limone, sai? Oltre ad essere molto buono credo che non ci sia nulla di più dissetante.
    Sono contenta di aver scoperto il tuo blog, grazie ancora e buona serata!

    Liked by 1 persona

  4. Bellissima anche per la forma a fiore che ricorda la bella stagione, amo la pasta brioche e al limone ancor di più, la tua sembra molto morbida, hai usato il lievito madre? Anche a me è capitato di cancellare delle foto dalla macchina fotografica, in un colpo ben due ricette … non ti dico la disperazione … sono rimasta impietrita almeno 15 minuti … poi con la calma le ho rifatte, sia le ricette che le foto …

    Liked by 1 persona

    1. Sì la mia è fatta con il lievito madre. Ad onor del vero avrei dovuto farla cuocere di meno: l’ho tirata fuori dal forno e in attimo di insicurezza da cottura l’ho rimessa dentro ma andava bene già prima. E va be’…
      Ciao Moira!

      Liked by 1 persona

  5. Noooooo!!!! Meno male che non l’hai scaricate troppo tardi e il pane non c’era proprio più O:
    Io adoro moltissimo il limone, da piccola ricordo che solo io e un altro bambino mangiavamo le caramelle al limone, succhiavamo gli spicchi: lo adoravo e lo adoro ancora adesso!!

    Liked by 1 persona

  6. Quando si parla di limoni volo anch’io indietro nel tempo. Esattamente quando babbo piantò l’albero che adesso è grande abbastanza da regalarmi limoni tutto l’anno. Il loro profumo, le foglie di quel verde intenso sono qualcosa di meraviglioso. Oltre ai dolci che profumavano tantissimo ciò che me li ricorda tanto è lo sciroppo che preparavano i miei.
    La tua brioche ha il profumo di un risveglio lento e dolce…un abbraccio Mile.

    Liked by 1 persona

  7. Anche col freddo le giornate iniziano meglio con un dolce così! Visto che ami i limoni, se già non conosci la variante, un’amica anni fa mi insegnò questo modo per mangiarli, più grossi sono meglio è se poi son cedri meglio ancora. Devo tagliarli a rondelle e impanarli nello zucchero poi metterli nel congelatore in un contenitore senza sovrapporli. Dopo qualche ora avrai dei fantastici dolcetti simil ghiaccioli. Buona giornata

    Liked by 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...