Profumo di sambuco e melograno in cucina

Torna. Torna il Sambuco a fiorire. Cresce prospero e abbondante. Non é spocchioso: lo trovi nei giardini ma anche sui bordi delle strade. Profuma tanto i boschi quanto i cigli abbandonati. Regala sciroppi, confetture, gelatine, croccanti pastelle, pizze e frolle profumate. Generoso tanto nella fioritura quanto ormai essicato. 

Occorre solo raccoglierlo. Come simil Hansel e Gretel, seminerete dei piccoli e graziosi fiori bianco-gialli prima di tuffarli in vasi colmi di acqua o tenerli fuori ad essicare. Un tappeto di fiori dipinto da un acerbo puntinista. E se prenderanno della pioggia li vedrete inchinarsi verso terra e rialzare la testa al nuovo sole.

Così i miei, raccolti e lasciati essiccare hanno trovato nuova vita in questa ciambella al succo di melograno e acqua.

IMG_1777

E in una giornata – che il sole proprio non voleva farlo uscire – agli ombrelli di sambuco ormai piegati abbiamo trovato compagnia di altri fiori di campo a ritrovar la luce. Dentro.

IMG_1783IMG_1784

Grazie!

P.S.: un saluto speciale a Libera

cuore-blu-splendido-4759855

Note tecniche: trattasi di una torta all’acqua. La ricetta dalla quale sono partita è questa alla quale io ho apportato le seguenti modifiche: 40 gr di zucchero sostitutiti con 40 gr di sambuco essicato; 250 ml di H20 sostituiti con altrettanti ml di succo di melograno e niente buccia di limone per me.

INGREDIENTI PER UNO STAMPO da SAVARIN (diametro 21 cm; h 12 cm)

250 ml di succo di melograno

125 ml di acqua

75 gr di olio di semi

200 gr di zucchero

40 gr di sambuco essiccato

360 gr di farina 00 W debole

1 bustina di lievito per dolci (16 gr)

PROCEDIMENTO

In un recipiente chiuso con un tappo miscelare agitando vigorosamente acqua, succo e olio.

In un’altra ciotola mescolare per bene tutti gli altri ingredienti. Aggiungere quindi gradualmente i liquidi amalgamando bene usando una frusta a mano e fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il composto nello stampo unto e infarinato. Quindi infornare in forno caldo a 170°C per 50 minuti circa. Data l’altezza consiglio vivamente la prova stecchino.

Annunci

48 thoughts on “Profumo di sambuco e melograno in cucina

  1. Quando si dice il destino: sono passata a sbirciare nella tua cucina e trovo tanti pensierini per me, GRAZIE. Sto meglio, “Lei” mi manca sempre tanto ma ho iniziato a fare qualcosa di buono per me, ho dovuto farlo perchè, se non avessi incominciato, e tu lo sai, per me sarebbe finita male… Siamo stati in Austria e lì la fioritura dei sambuchi è all’inizio: ho notato che le ombrelle sono più piccole, non ci avevo mai fatto caso. Quest’anno non ho ancora sperimentato nulla di nuovo a parte il solito sciroppo e i fiori essicati che ti permettono di “sambucare” tutto l’anno. Se non succede come gli anni scorsi che, al momento della maturazione delle bacche, la siccità le secchi anzitempo, ho delle belle ricette per utilizzarle. Ti mando un forte abbraccio e chissà se, più in là, con mente e cuore sereni (i miei intendo), ci si possa trovare tutti insieme a scorazzare per l’Appennino Modenese 😉 ❤

    Liked by 2 people

  2. Il sambuco circonda casa mia su ogni lato, un profumo indescrivibile! Ogni anno preparo lo sciroppo coni fiori e alcuni li essicco per le bronchiti invernali: quest’anno ce n’era tantissimo, peccato non averci potuto far nulla perché avevamo l’appartamento in ristrutturazione e quindi eravamo senza cucina, vorrà dire che ne raccoglierò le bacche tra un paio di mesi e farò la confettura!
    Un bacio 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Inutile che ti dica quanto ami il sambuco…e anche io ogni volta penso a Libera, visto che l’ho conosciuto attraverso le sue pagine. Il succo di melograno non lo uso, lo trovo molto aspro per i miei gusti, ma questa ciambella sembra così soffice che la proverei senza remore!

    Liked by 1 persona

    1. 🙂 riconosco che il sambuco era preponderante rispetto al succo di melograno che è rimasto nelle “retrovie degustative” a conferire colore e un leggero sentore. Sì Alice era davvero sofficissima! Mi sparavo certe fette-mattonella al mattino 🙂

      Mi piace

  4. Che bella descrizione del sambuco e che bella la ricetta deve essere buonissima leggera e profumata, come vorrei assaggiarne una fetta visto che dalle mie parti ho difficoltà a trovare i fiori di sambuco. Bravissima!

    Liked by 1 persona

    1. Certo e indovina? L’informazione arriva da Libera. Li raccogli preferibilmente senza sciacquarli ovvero li sciacqui velocissimamente e poi li fai seccare all’aria. Io li ho messi fuori in balcone sul ripiano basso di una mini-mini-mini panca appoggiati su uno strofinaccio e li ho un po’ avvolti dallo strofinaccio stesso. Una volta secchi puoi sia conservarli sotto’olio con tutti i rametti per farci una bella focaccia (io l’ho fatta 2 volte con il lm ma puoi usare anche il lievito di birra secco. Trattasi di tradizione calabrase mi diceva Libera se non ricordo male) ovvero stacchi i fiorellini dai rametti e li passi o in un macina caffè ovvero in un tritino. Poi li conservi preferibilmente in un vasetto di vetro. E puoi metterli anche nella frolla (l’anno scorso Libera aveva pubblicato una crostata così) ovvero profumare lo zucchero per una preparazione successiva come ho fatto io :-*

      Liked by 1 persona

      1. NOOOOO vabbe. L’anno scorso ero ancora una profana del sambuco, quindi non ci avevo posto tutta questa attenzione, ma ricordo perfettamente il fatto dello zucchero aromatizzato al sambuco! Ok, io sfrutto mia madre per questa cosa ahahahah

        Mi piace

      1. So che il Sambuco ha proprietà ottime e adoro sia il succo che la marmellata di sambuco. Mi piaceva l’idea di prenderne i fiorellini e farli essiccare e imparare ad usarli in cucina. Uff…Mi sa che dovrò trovare nel Modenese, zone di Sambuco e andare a rubarne i fiori di nascosto! 😉

        Liked by 1 persona

  5. Purtroppo non ho mai assaggiato nè trovato in città questi fiori, ma non sai quanto lo desidero! Ogni anno vedo le ricette sui blog e non so cosa darei per provare uno sciroppo… l’idea sarebbe fare proprio una torta da colazione, come la tua! I fiori in cucina sono la mia passione… 🙂

    Liked by 1 persona

  6. Io adoro il sambuco!!! Mia zia fa ogni anno con questo fiore una marmellata strepitosa equiparabile solo a quella di more (per la quale vado letteralmente pazza).
    Voglio provare la tua ricetta…non garantisco il risultato ma di sicuro l’insegnante è valida 😉
    E ciambella al profumo di sambuco sia!

    Liked by 1 persona

  7. Il sambuco è una di quelle piante che riescono ad essere insieme umili e anche maestose, non hanno la presunzione di stare solo in determinati posti ma, anzi, sono proprio loro a cercarci crescendo un pò dappertutto, per regalare a tutti tutti un pò della loro soffice fioritura e del dolce profumo.
    E poi ho pensato subito a Libera anche io, devo ammettere che comprendo la sua pausa, ma egoisticamente devo aggiungere anche che mi manca molto l’emozione che trasmetteva tramite i suoi piatti e le storie che ne erano collegate…

    Liked by 1 persona

      1. Anni fa ho bevuto un’acqua aromatizzata al sambuco e sono stata malissimo, non sono certa sia stato quello il motivo ma mi è rimasto il dubbio e da allora evito per precauzione. Dovrò fare dei test e chiederò di aggiungere questa pianta 😉

        Liked by 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...