Torta Max 2017 – chicchi, cocchi, pistacchi

Funziona così. Tu ami una persona. Quella persona compie gli anni. A te piace cucinare, soprattuttissimo i dolci. Decidi dunque che quella persona (e magari anche tu) ogni anno abbia una/un torta / dolce per il compleanno diversa/o. Rifletti sui suoi gusti cercando un ci-ci-nin di variare senno che noia sempre gli stessi ingredienti. Tu rifletti sulla tipologia di dolce che vuoi fare, la tecnica sulla quale sei in trip in quel momento. Decidi e passi all’esecuzione incrociando tutto l’incrociabile, anche i rebbi delle forchette, trattandosi della Tortaperluidiquest’annochevuoifarepiùbellaepiùbuonadiquelladelloscorsoanno. Ce l’avete fatta a leggerla senza “incartarvi”? 😀

Gli ingredienti ce li ho: pistacchi, caffé e cocco. Sì lo so i primi due c’erano anche lo scorso anno. Controllare per credere quiD’altronde se Max mi riempie il freezer di gelato al caffè, mi fa gli occhi a cuore quando vede i dolci con il pistacchio io che sono attenta ai segnali deboli devo pur assecondarlo. E allora sia. Maaaaa…così: pasta biscuit al pistacchio impermeabilizzata con cioccolato fondente fuso, gelatina al caffè, mousse al cocco il tutto x2. Volevo si vedessero gli strati e la loro ripetizione.

Sono soddisfatta? No. E la cosa mi dispiace tanto perché il dolce è per Max. Ho avuto evidenti problemi con: 1) la gelatina di caffé: non ho trovato gli stampi in silicone del formato di cui avevo bisogno e mi sono arrangiata con quelli di acciaio (solo i bordi) che ho foderato con pellicola trasparente la quale si è microforata e avevo caffé in ogni dove: sul pavimento, sul piano della cucina e nel freezer (nonostante la microforatura). La fuoriuscita ha determinato dei livelli diseguali di gelatina oltre al fatto che la leccarda su cui li ho appoggiati credo non sia dritta; 2) gli stampi di acciaio non sono ortogonali (!!!); 3) la gelatina tende a sciogliersi: questo io credo dipenda dalla velocità di congelamento e da una dose non sufficiente di zuccheri: ho parzialmente sostituito lo zucchero bianco con lo zucchero di canna grezzo; 4) l’acetato (fogli trasparenti per foderare gli stampi per le torte da frigo o freezer) io ce l’ho in rotolo anziché in fogli quindi sulle superfici piatte tende comunque a non aderire perfettamente e ad incurvarsi.  E queste imperfezioni mi hanno fatto desistere anche dall’ultimare la torta con della gelatina neutra (gelatina trasparente utilizzata per lucidare alcune torte moderne). Tuttavia mi sono lasciata una possibilità e l’ho comunque pubblicata: i 3 ingredienti cocco, caffè, pistacchi, stanno benissimo insieme e soprattutto perché è dagli sbagli che si può imparare. Dulcis in fundo, non credo sia impresentabile.

IMG_1967

La caffettiera che vedete è eredità della suocera ed è quella con cui ho preparato un litro di caffè. Con il caffé che – nonostante tutto – è avanzato ho fatto dei quadrifogli di gelatina di caffé. Per quelli avevo lo stampo in silicone e sono venuti proprio precisi.

E Max ha apprezzato la sua Torta Max 2017 nonostante i difetti. Sarà l’amore? 😀

IMG_1968

Il buffo è che nel giorno del suo compleanno lui dov’è? In giro in giro in Alsazia bere, per lavoro sia chiaro. Auguri Maxmio!

Con Amore.

Io, Mile, e le mie imperfezioni.

cuore-blu-splendido-4759855

Note tecniche: la pasta biscuti al pistacchio l’ho presa dal pasticcere Teonzo da qui la stessa che ho utilizzato per il docle zafferano, albicocche e pistacchi; la gelatina di caffè qui, la mousse al cocco ancora da Teonzo (se vi piace il cocco questa ricetta vi creerà dipendenza) qui; io come di consueto con panna vegetale. Questo dolce è senza lattosio senza glutine. 

Annunci

31 thoughts on “Torta Max 2017 – chicchi, cocchi, pistacchi

  1. Cara Milena, meno male che passi da me, non ti avrei più ritrovata😩.
    Io non sono neanche riuscita a seguire nel dettaglio la ricetta , che già mi sembrava difficile. La procedura, peggio ancora.
    Mi aspettavo, una torta un tantino storta o leggermente antiestetica…
    Ma dai… è un capolavoro! Mi piace tantissimo. La cura dei dettagli. La simmetria. Persino i colori. Nulla è restato al caso.
    E poi, un simile dono? Chi non lo accetterebbe.
    Con profumo di amore che avvolge tutti gli ingredienti.
    Sublime.
    Ti abbraccio e scusa se non ero più passata ma WordPress mi fa impazzire senza avvisarmi delle notifiche😤
    Buon proseguo di giornata.😘😘😘

    Liked by 1 persona

  2. A me sembra molto bella! Non sempre tutto riesce come vorremmo, ma come dici tu sbagliando si impara. Sapessi quanti disastri faccio io!
    Mi interessa l’uso della panna vegetale, che resa ha rispetto a quella normale? Devo fare delle prove…

    Liked by 1 persona

    1. Ma ciao Vanessa e grazie del saluto! Mi fa davvero un sacco piacere. 🙂
      Quanto all’uso della panna vegetale io ho notato che rispetto alla panna vaccina è più corposa e quindi anche meno ariosa. Per cui quando la incorporo ad altri ingredienti devo prestare particolare attenzione a lasciarla semi-montata perché altrimenti si fa fatica ad incorporarla. Io la trovo anche più leggera rispetto a quella vaccina che a me piace moltissimo. Non sono, al momento, intollerante o allergica a nulla. Mi capita di aver ospiti a cena amici che lo sono o sono vegani e allora da un paio di anni e forse più uso latte e panna vegetale laddove possibile. Grazie ancora del tuo saluto, davvero!

      Mi piace

  3. Ti chiamerò la fatina dei dolci. Ecco un’altra meraviglia! I pistacchi li adoro troppo buoni. Poi prova a dirmi che questa torta non ti è venuta perfetta e giuro che prendo il primo treno, vengo li e te ne faccio rifare uno identico da portarmi a casa! Davvero sei bravissima e ammetto che avrei voluto prepararlo io un dolce così buono e riuscito anche negli abbinamenti e nella forma. Mile come sempre ottimo lavoro! (scriverlo a te 🙂 è un po’ come dirlo anche a me… cosa che non sono solita fare! terapeutico direi)

    Liked by 1 persona

    1. Tu sei carinissima e a me fa tanto piacere. Grazie Monica 😀 Ahimè i difetti ci sono (gli strati non sono alti uguali fra di loro; alcuni strati singolarmente non hanno la stessa altezza sui lati; la gelatina è “ghiacciolosa”). Mannaggina…però posso solo migliorare e questo è bello e stimolante! Un abbraccio a te! :-*

      Liked by 1 persona

  4. Io non ho parole, penso che in questo momento la mia solitudine sentimentale pesi come un bilico stracarico di incudini!
    Io trovo la torta veramente stupenda, ma non perchè è perfettamente in linea, senza manco un difettino, perchè l’hai pensata, creata, scelta seguendo ciò che conosci del tuo compagno ma anche buttandoti con qualcosa di nuovo da provare per metterti in gioco….
    Penso che siate entrambi molto fortunati ad avervi vicini 😉
    AUGURI!

    Liked by 1 persona

    1. Franciiiiiii! Mi dispiace che tu ti senta così. A meno che tu non sia una criticona dispotica – e non direi proprio – vedrai è solo questione di tempo e di cuore aperto ❤
      Grazie di cuore ancora. Max li legge tutti I commenti. Sarà felice, lo so 🙂

      Mi piace

  5. Secondo me sei stata comprensibilmente critica come esecutrice ma eccessivamente per gli standard di ogni comune mortale che già a partire dagli strati comincia ad andare in crisi. A me sembra che non le manchi nulla in bellezza e certamente nullale manca in bontà. Qui a Monza, tra l’altro, c’è un negozietto che vende solo accessori per i dolci, non ricordo la via ma la recupero e forse già lo conosci, magari lì ci sono anche gli stampini che ti servivano…
    e comunque ci segniamo anche il compleanno di Max 😉 Auguri!!!

    Liked by 1 persona

    1. Grazie Viv! Credo di aver intuito il negozio, quello in via Zucchi forse?, ma non li ho trovati. Torno alla carica perchè la gelatina la rifarò ma di bagnare ancora il pavimento di casa proprio non ne ho voglia 😀 Ti abbraccio forte!

      Mi piace

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...