Torta alle mele con grano saraceno e tanti profumi, in un bistrot che non parla francese

Una Milano vestita a festa, in una giornata di inverno non particolarmente fredda e un po’ piovosa. Quattro amici che cenano insieme prima del concerto in un locale che se chiudessi gli occhi lo diresti di qualche località francese. Cena ottima, compagnia ancor di più. Il momento del dolce scivola lentamente come l’acqua che cola sui vetri del bistrot. Arriva una torta di mele di grano saraceno alta, profumata e morbida. L’amica è rapita. I suoi occhi scuri sorridono di godimento e canticchia di piacere ingoiandone piccoli morsi.

Da lì ho capito che quella torta era gustosissima e che la prossima torta che le avessi fatto sarebbe stata quella. E così è stato.

Torta di mele al grano saraceno_2

L’ho arricchita con arancia, nocciole e cannella e sopra di nuovo nocciole e cannella. Non so se fosse buona come quella del bistrot ma per certo so che è stata apprezzata. E siamo stati anche omaggiati di alcune fette baciate dal sole di inverno. Una torta profumatissima che fa tanto coccole e amicizia.

A chi ne vuole gustare, grazie!

Torta di mele al grano saraceno_4

Note tecniche: la torta, dato l’uso della farina di grano saraceno, è ovviamente senza glutine e senza lattosio dal momento che per il topping ho usato il burro chiarificato. Mi sono lasciata ispirare da questa ricetta ma ho modificato e aggiunto secondo mio gusto per ottenere la torta profumata, morbida e umida che vedete in foto. Se volete la ricetta l’ho già trascritta nel mio ricettario quindi faccio anche subito a fare copia e incolla 😉 : milesweetdiary@gmail.com

Annunci

24 risposte a "Torta alle mele con grano saraceno e tanti profumi, in un bistrot che non parla francese"

  1. Che accostamento di sapori perfetto! Mi sa che l’hai azzeccata in pieno e che forse la tua è meglio di quella del bistrot 🙂 Quando mi ci metto io di solito l’estetica lascia a desiderare (la qualità estetica di una pasticceria è inarrivabile) ma il sapore spesso è superiore qualitativamente pertanto mi sa che pure questa prima o poi la replico (appena posso rimangiare qualche dolce ci provo, semmai se sono in difficoltà ti chiederò la ricetta).
    Un abbraccio 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Se serve il tocco francese, arrivo subito, eccomi! 😀 Certi sapori sappiamo farli nostri… e sono anche dentro di noi, secondo me… queste sono le torte sicure che più amo, che devono esserci sempre, ogni anno, ogni mese e magari anche ogni settimana, se si può 🙂

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...