Compleanni in rosa – cheesecake alle fragole in frolla cotta

In un maggio che sembra Ottobre – e alle volte anche Novembre – cerchiamo di non lasciarci sconfortare. Per carità, visto che non abbiamo avuto inverno e non è piovuto per niente in autunno va bene la pioggia. Per Maggio. Poi basta però! E se nel mese dei fiori e della primavera per antonomasia (!!!) c’è da festeggiare una carissima amica e la sua dolce figlia allora i miei strumenti da pasticceria si trasformano in pennelli e dipingono tele di dolci colorati e profumati. Del resto da loro le mie dolci-tele sono accolte come parte della casa in una atmosfera che sa di famiglia. Così lì noi ci sentiamo. E allora che fragole siano – per la gioia della mamma – e che trionfi il rosa che alla figlia sta così bene!

Crostata in rosa_2

Un guscio di frolla cotta racchiude la composta di fragole di Fabrizio Fiorani che ho preso dalla bravissima Eliana qui che a sua volta l’ha presa da Pinella (2 mostri sacri della pasticceria non professionale ma secondo me non c’è differenza con i grandi pasticceri: andate a vedere!) su cui ho poi versato una crema fatta di ricotta vaccina, zucchero e fragole cotte ridotte in purea e gelatina. Per spingere il rosa ho utilizzato dei coloranti naturali a base – fra gli altri – di ribes e rapanello. Tante fragole tagliate completano il quadro. 

Crostata in rosa_3

Crostata in rosa_4

Scatti di fette rubati ai festeggiamenti.

Voi non avete avuto il piacere di assaggiarla ma io invece che ho potuto vi assicuro che era tanto fragolosamente buona. E rosa! 

Auguri ancora V. & O. ❤

Grazie! 

Note tecniche: per la frolla ho utilizzato una base un po’ più resistente affinché non si rompesse in cottura: l’ho infatti utilizzata per fare anche la pastiera 😀 ; potreste profumarla al limone. Per la composta vi ho scritto e per la la crema ho già trascritto tutto quindi se volete eccomi qui: milesweetdiary@gmail.com

27 risposte a "Compleanni in rosa – cheesecake alle fragole in frolla cotta"

  1. Sto vedendo cheesecake in ogni dove, le adoro ma ne ne ho mai fatta una, mi hanno sempre spaventata (in realtà c’è una parolaccia: la colla di pesce… mi incute timore) e poi a vedere questo rosa che adoro invece mi viene voglia di provarci. Lo farò. Non ora, ho un periodo complicato, ma sarà la torta del ritorno alla normalità. Promesso.

    Piace a 1 persona

  2. Una torta così non ha nulla da invidiare alla pasticceria d’élite e lo abbiamo potuto verificare di prima mano, anzi di primo boccone: delicatissima nei sapori e bellissima nell’aspetto! 😍 ma l’ingrediente più esclusivo, era di gran lunga l’affetto. Un dolce così fa sentire coccolati perché unisce la sapienza all’amore 😘😘

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...