Mattonella di cremoso esotico bianco e nocciola

Olga e Rosa le abbiamo incontrate qui.

“Tu e le tue idee alternative! Ma a 70 anni suonati da un pezzo hai ancora voglia di sperimentare??”. “E tu cara Olga a quasi 80 anni ancora a lamentarti? Ma dove la trovi l’energia di sbuffare? Io finché mi reggo in piedi e la testa mi vien dietro sperimento; altro ché se sperimento. E sorrido pure. Certo un po’ sdentato…” .” Ma non potevamo continuare con le nostre domeniche pomeriggio di tè e dolcetti?” .”Certo che potevamo ma possiamo anche cambiare, no? E poi senti io te l’ho chiesto potevi anche dirmi di no”. “Sgntwbniikçççàà” .”Lo prendo come un sì Olga. Quindi smettila di brontolare e ordina. Ricordati di lasciarti un buco per il dolcetto. Io il mio l’ho già scelto.” .”Non avevo dubbi. Intanto scelgo e poi per il dolce vediamo”.

Nocciola_e_passione_2

Nel tranquillo ristorante con giardino dove Olga e Rosa erano sedute per pranzo, entra una coppia e Rosa propone: “Olga facciamo come ai vecchi tempi? Ti va se proviamo a fantasticare delle vite di questa coppia?” ” Mpf…comincia tu” .”La solita empatica. Alle volte mi chiedo perché io mi ostini a esserti amica. Va be’. Lasciamo perdere. Allora lei per me è una fotografa di interni, free-lance francese; nel nostro Paese per qualche mese. Dalla Francia si è portata un gatto e la collezione dei suoi calzini colorati. L’italiano lo conosceva a stento ma ora lo parla decisamente meglio. E lui non è il suo fidanzato ma suo cugino, single da poco che per riprendersi e capire cosa fare della sua vita oltre che del suo cuore si è concesso un periodo sabbatico. La sua ricerca lo ha portato per una settimana in Italia e lei lo coccola come piace a lui: scarrozzandolo a mangiare e bere bene. Lei l’amore pensava di averlo trovato ma probabilmente era un calasse. Paese nuovo, nuovo amore? Chissà, vedremo. Non le dispiacerebbe. Per intanto gira per casa a piedi scalzi sul parquet caldo della casa in affitto trovata su internet, ascoltando musica jazz, in compagnia del suo gatto e dei suoi libri. A dire il vero non le dispiacerebbe anche un cane ma per questo deve negoziare con la proprietaria di casa e ora non ne ha ancora voglia. Attraversa la città in moto e alla sera le piace sperimentare, anche da sola, ristoranti e locali nuovi e quando è brutto tempo noleggia una di quelle macchinine elettriche. Che ne pensi Olga?” .”Avvocato in carriera. Il marito l’ha tradita e lei si vendica con il nuovo arrivato in studio.” .”Oooo-lé. Botta di ottimismo Olga. Va be’ riprendiamo dopo. Sta  arrivando il cameriere. Magari a stomaco pieno ti si sblocca un po’ la fantasia”. 

“Rosa?” .”Sì Olga?” .”Davvero sono così brontolona?” .”No Olga. Di più.” .”Scusami” .”Ti scuso Olga”. “Ti voglio bene Rosa.” .”Anch’io Olga. Ma adesso metti da parte la dolcezza per il dolce di dopo ché senno mi va di traverso il pesce al sale che ho ordinato”.

Nocciola_e_passione_4

E risero entrambe di gusto.

Grazie!

Il dolce era naturalmente questo: base di financier al pistacchio ma non avevo pistacchi a sufficienza quindi ho integrato con farina di nocciole; cremoso esotico bianco; bottone di biscotto ricomposto semisfera di cremoso alla nocciola.

nocciola_e_passione_3.jpg

Note tecniche: io ho preso la ricetta dei financier al pistacchio da Ele, quiil cremoso alla nocciola è una vecchia conoscenza di questo blog, più volte fatto e rifatto tanto è buono e la ricetta è di Leonardo Di Carlo, Tradizione in Evoluzione; il biscotto ricomposto e il cremoso esotico bianco con mango, frutto della passione e banana ve li ho proposti qui, superbe, entrambi del maestro Di Carlo. Al solito se volete il tutto, fatemi un fischio qui: milesweetdiary@gmail.com.

20 risposte a "Mattonella di cremoso esotico bianco e nocciola"

  1. Molto simpatiche Olga e Rosa, mi piace come scrivi, te l’ho già detto più volte. Mile ma quanto sei diventata brava? Questo dolcetto è moooooolto carino e di sicuro buonissimo! Te l’ho già detto sui socila, per me DiCarlo è una garanzia. Buona settimana tesoro

    Piace a 1 persona

  2. Oh la signora dei cremosi! Che io adoro, così morbidi, confortevoli… e poi ci sono sempre i tuoi bei racconti! Mi piace l’immagine di camminare a piedi nudi sul parquet caldo ascoltando jazz (che a me piace molto), mi fa sentire rilassata e a mio agio, quasi ad immedesimarmi nel personaggio 🙂
    Un bacio 🙂

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...