(aspirante) Cozonac con noci macadamia

Uffi, non è perfettamente come dovrebbe essere ma decisamente abbiamo fatto dei progressi. La prima volta che l’ho fatto avevo sostituito la manitoba con la farina W350 e il latte intero con bevanda alla mandorla. E non ero affatto soddisfatta della cottura per non parlare della difficoltà ai  arrotolare su di sé la pasta che era tutta appiccicosa.

Simil cozonac_6

Questa volta invece, usando la manitoba e il latte intero, sono riuscita a stendere l’impasto lievitato in un rettangolo senza problemi, ad arrotolarla facendone un salsicciotto che poi ho ripiegato a U e ho intrecciato – come il procedimento richiede – ma in cottura quei rotondi intrecci si sono un po’ appiattiti. Ma uffi e strauffi. Mi viene la bocca con gli angoli in giù. Le rotondità sono queste e naturalmente il paragone è impietoso. Lei è straordinariamente brava; prepara piatti freddi e caldi che ti fanno strabuzzare gli occhi dalla bellezza immaginandone la bontà. Ecco perché dicevo che il confronto è impietoso. Ma è giusto che sia così. Del resto da lei l’ho preso. Io ho solo modificato il ripieno: al posto delle noci ho usato noci macadamia e, al posto del cacao, udite udite….no vi assicuro non indovinerete MAI MAI e poi MAI questa volta, no davvero non vi ci cimentate (oh mamma uno sciogli lingua), no dai su senza insistere, una perdita di tempo, non capirete mai che si tratta di farina di polpa carrube…  Aridaje E non l’ho ancora finita ma ci devo dare un taglio con questa continuità altrimenti mi mandate a stendere. E io per prima, temo.

Simil cozonac_4

Simil cozonac_2

Se quelle rotondità si sono un po’ livellate, c’è da riconoscere però che questo Cozonac – dolce delle festività di Bulgaria e Romania – è imperfettamente tanto buono.

Io comunque la fetta ve la offro sempre con piacere e sorriso.

A voi, grazie!

Note tecniche: questa volta è tutto già anticipato. Basta leggere su 😊

25 risposte a "(aspirante) Cozonac con noci macadamia"

  1. Finalmente son riuscita a passare di qui! Prima di tutto di ringrazio tanto per averlo rifatto. Come detto su Ig i lievitati non sono semplici, ci vuole pazienza. Prossima volta vedrai che ti verrá benissimo. Il ripieno é davvero molto particolare, devo provarlo… Grazie ancora e buona domenica!

    Piace a 1 persona

  2. Non ti è venuto affatto male invece. E’ uno di quei dolci che qui da noi, alla porta dell’est, vanno alla grande: tutti i nostri dolci delle feste sono di questo tipo, degli arrotolati ripieni di frutta secca e cacao, sempre ben intrisi di rum ovviamente. E sono belli così, proprio come il tuo.

    Piace a 1 persona

      1. Grazie mille…..ho passato un momento buio..il più buio della mia vita..con il tempo e con l aiuto psicologico e l amore incondizionata del mio uomo e di Anna la mia gemella sto piano piano risalendo….a breve spero di scrivere anche …
        Un abbraccio e grazie del tuo affetto

        Piace a 1 persona

  3. Anche qui tra piega e ritorci anche un dolcetto che sembrava facile diventa complicatissimo e pieno di insidie. Si sa che forma e contenuto insieme fanno la perfezione ma, dovendo scegliere, tutta la vita il contenuto… e poi non ho dubbi che la tua terza volta farà impallidire il modello di origine perché tu “tieni ’na capa tosta” 😘

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...