Cozonac “estivo”

Come tante persone sono esigente con me stessa. Quando una cosa sento che è nelle mie corde, che posso riuscire – e anche, bene – nel farla, studiarla, applicarla … ebbene se poi così non è mi indispettisco. Superata la fase piccata, passo a quella di comprensione dello sbaglio; ripasso l’intero “processo” e spesse volte lo individuo, comprendo e metabolizzo. Quindi c’è la fase finale: la prova del nove. 

COZONAC_2

E sì posso affermare che questo Cozonac ha superato a pieni voti la prova del nove. Se non coglieste a cosa mi riferisco, vi facilito: questo è il Cozonac che mi lasciò interdetta e che ripromisi di rifare come avrebbe dovuto essere.  Il ripieno carico ha lasciato il posto ad una deliziosa confettura di fragole più in linea con i colori e i sapori del momento.

COZONAC_4

COZONAC_5

Una fetta generosa a voi in attesa di altre paste brioche, grazie!

Fetta, tanto per cambiare incavata…

RICETTA per uno stampo da plumcake 30X10X7: Ingredienti: 500 g di farina manitoba; 200 ml latte intero; 60 g burro; 2 uova; 100 g zucchero semolato; 4 g lievito di birra secco; 1 pizzico sale; confettura di fragole circa 200 gr;  buccia di limone (io non l’avevo ma il limone con le fragole sta divinamente); sciroppo di zucchero per spennellare (opzionale). PROCEDIMENTO: versare il latte con lo zucchero in un pentolino e intiepidire; aggiungere burro e fare sciogliere. Quindi, aggiungere anche il lievito e farlo sciogliere. Mettere la farina nella ciotola della planetaria e versare a filo il latte e iniziare ad impastare. Ad impasto quasi legato aggiungere le uova una alla volta e da ultimo, il pizzico di sale. Aumentare gradualmente la velocità fino ad ottenere un impasto liscio e incordato. Coprire con pellicola, lasciare un’ora a 26° circa (il tempo di far partire la lievitazione) quindi riporlo in frigo tutta notte. Altrimenti potete procedere direttamente senza il riposo in frigo lasciando riposare l’impasto in luogo tiepido fino al raddoppio. Al raddoppio, tirare fuori dal frigo e lasciare acclimatare. Se non ha raddoppiato, armarsi di pazienza e aspettare che raddoppi. Quindi sgonfiare delicatamente l’impasto e stendere su carta forno leggermente infarinata. Formare un rettangolo 50 x 40 cm. Stendere il ripieno, arrotolare per il lato lungo quindi piegare a U rovesciata e intrecciare. Riporlo nello stampo da plumcake coperto con carta forno e far raddoppiare in luogo caldo; io in forno spento appena lasciato scaldare. Al raddoppio cuocere in forno caldo verso il basso a 170° per 50 minuti. Se tende a prendere troppo colore coprite con della stagnola o carta forno. Da caldo io l’ho generosamente bagnato con dello sciroppo di zucchero che mi era avanzato dalla brioche al cacao.

20 pensieri su “Cozonac “estivo”

  1. Me lo stavo perdendo… sono giorni che non apro la posta, ora mi sono messa a ripulire un po’ e ho trovato la notifica (senza le notifiche sono persa), ma vedi com’è bella questa briosciona! Ti è venuta bellissima e cicciosa, brava! Visto che prova e riprova le cose vengono? Detta da una che ora panifica a tutto spiano dopo anni di impasti buttati nel cestino 🙂
    Un bacio!

    Piace a 1 persona

  2. Pure io! Recentemente ho fato la focaccia col formaggio un giorno si e uno no finchè non mi è venuta perfetta. Meno male che a Paolo piace … Di questo cozonac posso dire che “lo potevo fare anch’io”. E infatti ci proverò. Un abbraccio a te e a Max

    Piace a 1 persona

  3. Mamma come ti capisco !!! A me vengono di quei nervosi quando le cose non mi vengono !!! Soprattutto se non capisco l’errore. Poi io mi intestardisco e ci provo in sequenza, senza lasciare passare del tempo. Questa cosa della variegatura che si perde (sono andata a vedere l’altro post) non mi da pace. Sono tre fine settimana di fila che sforno un prodotto lievitato bene ma che non la mantiene. Ma prima o poi ci riesco. Mi scoraggio ma non demordo mai. Brava Mile, un abbraccio

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...