Yogurt pistacchio mango e frutto della passione, per stupirvi anche nella forma

Uh che fatica trovare un nome a questo articolo. E infatti non l’ho trovato. Il genietto creativo dei titoli, Max, questa volta ha battuto la fiacca. Mi ha anche rimproverata rispondendomi, peraltro, piccato: “la creatività non risponde a comando”. Ecco.

Disco_volante_4

Si babbia Max. Il fatto è che quando ci sono tante preparazioni di mezzo (come in questo caso) se le indicassi tutte nel titolo verrebbe fuori un titolo illeggibile. Io i titoli dei post me li immagino come i Titoli di un tema e il post stesso (che a me piace chiamare articolo) come il suo svolgimento. E come per i temi, capita di essere alle volte più ispirati e alle volte meno. Ecco diciamo che per questo ho avuto difficoltà sia nel titolo (tema libero) sia nello svolgimento. Ma non nella creazione del dolce!

Disco_volante_6

Perché lo volevo proprio così nella forma ma soprattutto nei sapori. In effetti in termini di colori stavo inseguendo il verde, l’arancione e il bianco. E infatti, il dolce si compone di: guscio di sablè, riempito di frangipane al pistacchio – che a dire il vero mi aspettavo più verde ma tant’è – su cui ho colato una gelé di mango e frutto della passione; un disco sottile di biscotto croccante ricomposto; e infine bavarese allo yogurt magro.  Il dolce è fresco e ha una bella ricchezza di consistenze in bocca che è la cosa che più mi piace.

Per questo genere di dolci oltre alla precisione e attenzione che la pasticceria richiede, ci vuole organizzazione mentale e pratica. Una volta fatto il vostro schema mental-organizzativo si va che è un piacere. E a me adesso vengono i sudori freddi a pensare quante ricette devo scrivere che – non so voi ma – io trovo essere la parte più noiosa in assoluto di un post. Uffi. Calma e sangue freddo. Sì comincia.

Non prima di avervene offerta una fetta. Grazie! (fetta che questa volta mi è venuta un po’ imprecisa, acc!)

Disco_volante_8

Se intendete mangiarlo nel giro di poco, il mio consiglio è di cominciare dalla BAVARESE, così ha il tempo di congelare perfettamente e dal BISCOTTO RICOMPOSTO che ha il tempo di raffreddarsi; a seguire sablè e frangipane che vanno cotti insieme; gelé da ultima a colare sulla frangipane al pistacchio raffreddata. Se invece lo volete preparare da mangiare con calma, non ha importanza da cosa cominciate tanto finisce tutto in freezer.

RICETTA PASTA SABLÈ di Leonardo Di Carlo tratto da Tradizione in Evoluzione. INGREDIENTI (io ho diviso per 5 e ho ottenuto 4 stampini e alcuni biscottini; dosi originali): burro 82% 600 g; farina 00 W 150-160 1000 g; bacca di vaniglia 2 g (io omessa); buccia di limone grattugiata 4 g; buccia di arancia grattugiata 4 g (omessa); sale fino 10 g; tuorli 180 g; zucchero a velo 400 g. PROCEDIMENTO: sabbiare il burro con la farina, aromi, e sale fino; unire i tuorli e di seguito lo zucchero a velo; impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e sodo. Far riposare in frigo a +4° per tutta la notte (o almeno 2 ore). Stendere allo spessore di 3 mm circa.

RICETTA FRANGIPANE AL PISTACCHIO di Luca Montersino, tratta da qui. Io ho diviso per 5 perché volevo uno strato non alto per ospitare anche la gelé. INGREDIENTI: 50 g di farina di pistacchi; 50 g a t.a.; 50 g di zucchero al velo; 50 g di uova intere; 20 g di farina 00. PROCEDIMENTOlavorare il burro e lo zucchero con la foglia in planetaria fino ad ottenere un composto bianco; unire a filo le uova leggermente sbattute con una forchetta, infine aggiungere la farina di pistacchi e la farina 00 ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Quindi versare la crema frangipane dentro le formine di sablè ricavate e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.

RICETTA GELATINA MANGO e FRUTTO della PASSIONE che avevo fatto per la Torta Max 2018INGREDIENTI:  un mango (o 140 g di polpa di mango); 40 g di zucchero; 5 g di pectina NH nappage; 60 g di succo di frutto della passione (circa 4). PROCEDIMENTO:  pesate 140 g di polpa di mango senza pelle e frullarla. Riscaldare la polpa dentro un pentolino. Mescolare pectina e zucchero e aggiungerli alla polpa di mango e mescolare per bene. La polpa deve essere almeno di 40°C per evitare che, aggiungendo la pectina, si formino grumi. Portare la polpa ad ebollizione senza mai smettere di girare. Quindi togliere dal fuoco e aggiungere il frutto della passione e girare. Versare il composto così ottenuto sul frangipane di pistacchio raffreddato. Ovviamente ve ne avanzerà un pochino che potrete consumare come più vi piace. Vi assicuro è buonissimo. Quindi a meno che non abbiate in programma di consumarlo nel giro di poco mettete pure in congelatore.

RICETTA BISCOTTO CROCCANTE RICOMPOSTO di Leonardo Di Carlo tratto da Tradizione in Evoluzione: questo biscotto lo avevo fatto per un’altra coloratissima e speciale torta la Albert Cake Modern . Io ho diviso per 4 e ho ottenuto 3 dischi sottili da 10 cm e un biscottone. INGREDIENTI (come da originale): copertura bianca (ma anche latte) 200 g; burro anidro p.f. 31°C 80 g; briciole di biscotto 260 g; zucchero di canna 25 g; scaglie di wafer croccanti 70 g; bacca di vaniglia 1 g (io ho omesso). PROCEDIMENTO:  fondere la copertura a 35°-40°C, unire il burro anidro ammorbidito (22°C), mescolare fino a completo assorbimento, inserire il resto degli altri ingredienti. Stendere su un foglio di carta da forno, ricoprire con altra carta da forno e con un matterello stendere in uno strato sottile. Coppare. Conservare in frigo o in freezer.

RICETTA BAVARESE ALLO YOGURT MAGRO di Leonardo Di Carlo tratto da Tradizione in Evoluzione ve l’avevo proposta in un’altra colorata ricetta, QUIINGREDIENTI (io ho diviso per 5 e  ho riempito 4 stampi Tarte Ring Round e me ne è avanzato non ricordo se 1 o 2 bicchieri; dosi originali): crema inglese classica 1000 g; yogurt magro 1000 g; gelatina in fogli 45 g; panna montata 35% m.g. 1500 g; zucchero semolato 600 g. PROCEDIMENTO: Unire alla crema inglese lo yogurt quindi fondere la gelatina animale ammorbidita in una parte di panna, Aggiungere al primo composto infine alleggerire con il resto della panna semimontata e versare nei contenitori scelti, per me le ring round. RICETTA CREMA INGLESE CLASSICA (io ho diviso per 5 e me ne è avanzato un pochetto; dosi originali) latte fresco 1000 g; bacca di vaniglia (omessa) 2 g; buccia di limone 4 g; tuorli 250 g;  zucchero semolato 250 g; sale 2 g. PROCEDIMENTO: riscaldare il latte assieme alla vaniglia e alla buccia di limone. Portare il tutto quasi a bollore, stemperare sui tuorli, zucchero e sale sbattuti leggermente; unire il tutto e cuocere lentamente a 85°C max. In fase di cottura, mescolare sempre con un lecca pentole per evitare la formazione di schiuma in superficie che non permetterebbe di capire quando la crema comincia a inspessirsi. Filtrare con un passino a maglia fine, coprire a contatto con pellicola e far raffreddare rapidamente a +3°C in abbattitore (per chi ce l’ha; io no) o in acqua e ghiaccio. 

COMPOSIZIONE: qualche ora prima rispetto all’ora di servizio, sul piattino da portata mettete il guscio di sablè, adagiare sopra il biscotto croccante ricomposto, quindi appoggiarvi sopra la bavarese allo yogurt.

15 pensieri su “Yogurt pistacchio mango e frutto della passione, per stupirvi anche nella forma

    1. Ma dai che bel complimento Terry! Grazie ma credimi tu puoi fare questo e altro. E’ davvero solo questione di organizzazione e precisione. Certo ci sono anche gli stampi ma senza avere tutte le forme di questo mondo ci si può arrangiare anche con quello che si ha a casa. Un abbraccio mega Terry!

      "Mi piace"

  1. Ho preso alla lettera il titolo e con la prima foto mi stavo lambiccando il cervello su che stampo avessi usato e come avessi fatto a creare quel meraviglioso pattern verde. Poi ho capito che era il piatto!!! Ma questo senza nulla togliere alla meraviglia del dolce 👏👏👏 Sai ormai che amo Di Carlo ed è sempre la prima fonte a cui attingo quando cerco spunto per un nuovo dolce. Quella bavarese allo yogurt è una delle mie ricette preferite. Splendido inizio settimana Mile, un abbraccio e buon lunedì

    Piace a 1 persona

    1. Fede mi sto cappottando dalle risate ahahah 😁😁😁Quel piatto lo adoro me lo hanno regalato lo scorso anno. E sì secondo me quella bavarese insieme al cremoso al limone di Di Carlo creano dipendenza. Un abbraccio a te dall’Abruzzo 😍

      "Mi piace"

  2. Sarà anche stata difficile la genesi del titolo -e qui ti capisco perché è un problema anche per me a volte- ma a me sembra super intricata anche la realizzazione! Visto però che in quel senso tutto fila liscio non mi preoccuperei della mancanza di ispirazione. Quanto a Max… hai provato con la tecnica dell’aeroplanino? Scommetto che la sospensione aerea dell’assaggio stimolerebbe 😂

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...