Arabica cake

I dolci al caffè, contrariamente alla bevanda, mantengono del caffè il retrogusto risultando quindi adatti anche a quelle persone che del caffè non sono amanti.  Come Max ad esempio. Amante del tè ma non del caffè ma sì dei dolci al caffè. Questa è, infatti, una coccola per lui. Io adoro il caffè, ineguagliabile quello della mattina. Tuttavia modificandomi il palato e, quindi, il gusto, ne consumo davvero poco. E sempre e solo quando ne ho desiderio e piacere.

Arabicake_1

Il connubio caffè e cioccolato fondente non tradisce nemmeno questa volta in questo profumato cake. Doverosamente cioccolato fondente e non polvere di cacao che avrebbe, invece, annullato il retrogusto di caffè. Le gocce di cioccolato  fanno capolino di quando in quando e regalano anche un po’ di croccantezza. Ad ultimare il cake una ganache cioccolato fondente e caffè.

Arabicake_4

Max ed io non siamo amanti delle torte al cioccolato tuttavia desideravo essere quanto più fedele possibile alla ricetta del maestro Laghi; per cui ho fatto anche la ganache (piccole quantità).

Una fetta con cui fare il pieno di energia a voi, grazie!

(niente foto della fetta perché me ne sono dimenticata)

RICETTA ARABICA CAKE di Stefano Laghi e Massimo Villa tratta da “Nuovi Classici #2” Cakes.

INGREDIENTI CAKE AL CAFFÈ (x uno stampo da plumcake di 30 cm; a seguire le mie dosi. Sappiate che ho riproporzionato per 2/3): 500 g farina debole; 200 g zucchero s.; 33,3 g miele (d’erica x me e con il caffè e il cioccolato sta benissimo. Questo miele sa un po’ di caramello salato. Adoro); 20 g di baking; 166,6 g ca di uova intere; 33,3 g ca di tuorli, 280 g latte intero; 6,6 g ca di caffè liofilizzato; 140 g di olio di riso; 200 g di cioccolato fondete in gocce. PROCEDIMENTO: mescolare farina, zucchero e lievito; aggiungere il latte con il caffè già sciolto, le uova, i tuorli, il miele e l’olio. Mescolare con una frusta a mano (la consiglio grande per queste dosi) e da ultimo incorporare le gocce. Riempire x 3/4 lo stampo precedentemente coperto da carta forno. Infornare a forno caldo a 170°C a valvola chiusa. Dopo 20′ coprire di burro la lama di un coltello e praticare una incisione sulla crosticina superiore dell’impasto così ottenendo il caratteristico aspetto dei plumcake. Nella versione originale questo plumcake è cotto in stampi tubolari.

INGREDIENTI GANACHE CIOCCOLATO CAFFÈ (x ottenere unicamente le decorazioni della torta): 113 g cioccolato fondente 55%; 86 g di panna a lunga conservazione; 3,7 g ca di caffè liofilizzato; 19 g di burro; 9 g di miele d’erica (ricetta originale: zucchero invertito in pasta). PROCEDIMENTO:bollire la panna con il caffè e il miele; aggiungere il cioccolato e mescolare bene, da ultimo il burro. Far raffreddare a temperatura ambiente e utilizzare sul dolce freddo. Io usando una tasca da pasticcere con bocchetta a stella. La ricetta originale prevede che con il beccuccio n.14 si realizzi un tubo da mettere a raffreddare in frigo e che si glassi il fondo con del cioccolato al latte temperato. Mia modesta opinione: troppo cioccolato annienta il resto quindi io ne uso (provo a) usarne con moderazione. 

13 pensieri su “Arabica cake

  1. Come ormai sai io e Max ci possiamo dare la mano; come lui preferisco il tea al caffè ma nei dolci mi piace il gusto e il profumo. Mi sono letta la ricetta per filo e per segno e questa è alla mia portata. Appena riuscirò a riprendere possesso della mia nuova cucina, conto di provarlo. Bravissima, un bacio bella bimba

    Piace a 1 persona

  2. io adoro più i dolci al caffè del caffè in se. Non sono una caffe-dipendente. Lo prendo per il momento chiacchiera con i colleghi ma quando sono a casa non lo prendo mai. Invece adoro i dolci al caffè, mi fanno impazzire. Questo cake è proprio come piace a me, casalingo e coccoloso. E devo dire che quei piccoli ciuffetti di ganache mi fanno quasi tenerezza, mi fanno pensare a un porcosino. Sai che ne ho visto uno proprio domenica mattina nel mio giardino? mi ha fatto così tenerezza tutto spaventato dal mio gatto

    Piace a 1 persona

    1. Ma dai un procospino?! Anche a me i porcospini piacciono tanto. Sono tenerissimi! Quando ero piccola ne ho visto uno grande di notte nell’orto di nonno. Sono animali un po’ paurosi.
      Leggo in diverse che apprezzano di + i dolci al caffè che il caffè in sé. Questo poi con quel colore scuro a me piace tanto 😃

      "Mi piace"

  3. Anche LoveOfMyLife non beve caffè ma mangia assai volentieri i dolci che lo prevedono.
    Io sono come te: penso che il caffè del mattino sia irrinunciabile. Gustarmi la mia tazzina di caffè guardando fuori dalla finestra la città che si risveglia è uno dei momenti della giornata che preferisco!
    Oddio hai scritto che il miele d’ erica sa un po’ di caramello salato?!? DEVE ESSERE MIO, allora!!!!!
    Un abbraccio

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...