Venus Island, squadrata, di Stefano Laghi

A chi piacciono le mandorle grezze? 🙋🏻‍♀️

E i pistacchi? 🙋🏻‍♀️

Se con le mandorle e pistacchi mettessimo il limone? 🙋🏻‍♀️

Lo so che non sono l’unica ad avere alzato la mano.

E avete mai fatto un impasto da ciambella con la pasta di pistacchi?

Venus_Island_1

Mie care e miei cari, io ho trovato questo dolce una esplosione di sapori. Espressione usata (alle volte, abusata) anche per altre combinazioni di ingredienti arcinote, vero.  Questa però mi convince ancor di più. Sarà che io adoro la frutta secca e i dolci profumati agli agrumi.

Venus_Island_4

Venus_Island_5

La Venus Island è una (altra) meravigliosa ricetta di Stefano Laghi. Nella sua versione originale, tutta curvilinee. In assenza di stampi da ciambella della dimensione del salame che ho ottenuto impastando gli ingredienti, ne ho usato uno a fondo piatto.  Ma il risultato, la SOSTANZA, non cambia. Perchè Venus Island? Perché nella sua forma originale tutta tondeggiante fa venire in mente a Laghi e Villa una isola greca, con le sue case bianche. In effetti… La “crosta” al cioccolato bianco racchiude, inoltre, i sapori del mediterraneo: limone, mandorle, pistacchio. 

Una fetta a voi,

Grazie!

RICETTA VENUS ISLAND di Stefano Laghi tratta da Nuovi Classici#2 Cakes

Composizione: ciambella al pistacchio; ripieno mandorla, pistacchi e limone; glassaggio al cioccolato bianco.

Io ho realizzato una ciambella di 24 cm di diametro e con il ripieno in eccesso dei biscottoni ripieni. A seguire le dosi da me utilizzate. Indicherò per quanto ho diviso rispetto all’originale.

INGREDIENTI RIPIENO MANDORLA LIMONE E PISTACCHI (io ho diviso per 4 ma, come scrivevo su, è più che abbondante): 175 g. zucchero; 25 g. destrosio; 250 g. polvere di mandorle; 38 g. ca. pistacchi tritati; 1/2 limone grattugiato; albume q.b. PROCEDIMENTO: prima preparare il ripieno, impastando tutti gli ingredienti con l’albume fino a una consistenza cremosa ma abbastanza soda da essere spalmata e non colare. Per le mie dosi, 3 albumi.

INGREDIENTI CIAMBELLA AL PISTACCHIO (io ho diviso per due): 500 g. farina 0 debole; 200 g. zucchero; 175 g. burro; 30 g. pasta di pistacchio; 100 g. uova; 38 g. ca. latte; 70 g di cedro candido e 55 di arancia MA l’originale prevede solo limone candito che però io non avevo; 22 g. ca. lievito chimico PROCEDIMENTO: impastare burro e zucchero e pasta di pistacchio, aggiungendo le uova e alla fine incorporare la farina con lievito e canditi. Ammorbidire l’impasto col latte, poi infarinare il tavolo e stendere la pasta in un quadrato spesso 1 cm (circa 40×30). Versare sopra a questo il ripieno e livellare. Arrotolare in un unico “salame”, sistemare in uno stampo ad anello con buco centrale e cuocere in forno a 170° a valvola chiusa.

INGREDIENTI GLASSAGGIO AL CIOCCOLATO BIANCO: 300 g. cioccolato bianco; 45 g. olio di semi misti (originale: girasole) PROCEDIMENTO: io ho prima semi-sciolto a bagnomaria il cioccolato e poi ho aggiunto l’olio mescolando bene (originale: temperare il cioccolato e poi aggiungere l’olio. Io ci ho provato in passato con risultati non soddisfacenti sicché ho proceduto come indicato). Ho lasciato rapprendere il composto e poi ho versato. Le quantità sono abbondanti ma sufficienti per glassare con facilità. L’avanzo di cioccolato può essere recuperato da freddo e conservato.

INGREDIENTI FINITURA: pistacchi tritati q.b.

MONTAGGIO: quando la ciambella si è raffreddata, togliere dallo stampo e coprire con glassa bianca. Prima che si solidifichi, mettere i pistacchi tritati secondo vostro gusto decorativo.

19 pensieri su “Venus Island, squadrata, di Stefano Laghi

  1. Che dire…..non ci sono parole,un esplosione di profumi e sapori come la descrivi mi sembra di averne una fetta nel piatto….Adoro Stefano Laghi è stato amore a prima vista dopo aver sperimentato il suo Plumcake è stato esilerante mai fatto un dolce Plumcake così buono… bando alle ciance ti faccio i mie più sinceri complimenti bravissima!!!! Ciao Gaby

    Piace a 1 persona

Lascia pure un commento...è divertente e arricchisce il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...